lunedì 30 maggio 2016

Mañana


Turisti ancora più disorientati di noi si muovono sul set impeccabile, probabilmente chiedendosi se è già partito il ciak. I nomi dei bar, dei negozi e dei ristoranti, della scuola di congas sono scritti a pennello sui muri, sul legno, a mano sul cartoncino. Le insegne al neon sono solo due, tentativi dell’universo parallelo di scassinare lo spazio-tempo.  Leggi tutto >>>